CACCIUCCO DEL RISTORANTE IL CALESSE

CI VOGLIONO SCORFANI, PALOMBI, GALLINELLE, GRONGHI, TRACINE, POLPI, SEPPIE E COZZE IL TUTTO FRESCHISSIMO

SOFFRIGGETE AGLIO E PEPERONCINO FRESCO PICCANTE PRECEDENTEMENTE PESTATO IN UN MORTAIO. SI AGGIUNGONO POI I POLPI A PEZZI, CHE SI LASCIANO NEL TEGAME FINO A META' COTTURA E LE SEPPIE A PEZZI CHE SI LASCIANO CUOCERE FINCHE' NON SONO TENERE. QUINDI SI BAGNA COL VINO ROSSO E QUANDO QUESTO SARA' EVAPORATO SI AGGIUNGONO POMODORI IN PEZZI E SALSA DI POMODORO DILUITA IN ACQUA.

ORA SI METTONO I PESCI,:QUELLI PIU' PICCOLI INTERI, I PIU' GROSSI TAGLIATI IN TRANCI.

SI RACCOMANDA DI NON RIMESTARE IL PESCE DURANTE LA BREVE COTTURA (ALTRIMENTI SI ROMPEREBBE) E POI DI SERVIRLO ANCORA FUMANTE CON IL SUO BRODO SU UN LETTO DI CROSTINI ABBRUSTOLITI

 

TORNA ALL'HOME PAGE TORNA ALL'INDICE DELLE RICETTE LIVORNESI
INDICE DEL CACCIUCCO