LEOPOLDO I

v     1765 – In Austria muore Francesco II di Lorena e gli succede come imperatore il primogenito Giuseppe mentre il secondogenito Pietro Leopoldo diviene il nono Granduca di Toscana, che va a Firenze con la consorte Maria Luisa di Borbone.

v     1766 A seguito d’intemperanze ed anche di vie di fatto avvenute tra i giocatori ed anche tra il pubblico a seguito di una partita con gli inglesi, Il granduca Pietro Leopoldo proibisce la pratica del gioco del calcio.

v     Leopoldo viene a Livorno per acquistare gioie in corallo nel laboratorio dei Franco che sembra essere noto al momento come il migliore sulla piazza.

v     1767  Il 3 maggio dello stesso anno, Pietro Leopoldo fa pervenire al “Cavalier Marchese Filippo Bourbon del Monte Governatore Civile e Militare della città porto e capitanato di Livorno” le lettere patenti che lo nominano “consigliere di stato intimo attuale” e il 5 maggio il “titolo e grado di Tenente Generale delle Truppe di Toscana.

 

  1769 - Il Granduca ispeziona i lavori in corso a Livorno e fa merenda alla famosa “Casina delle Ostriche”, fuori delle mura.

v     Per volontà di Leopoldo la fortezza vecchia diviene sede di un collegio militare.

 

 

v   

v     1785 - Il Granduca accogliendo le idee gianseniste abolisce tutte le Confraternite religiose , chiude molte chiese, compresa quella di S. Giulia, proibisce le processioni e i riti funebri celebrati in maniera solenne e così  via. Ha così facendo, la convinzione di ottenere consensi favorevoli a Livorno, ma invece ha la disapprovazione e l’ostilità dei Livornesi.

v     Fra le opere positive di Pietro Leopoldo vanno ricordate anche il suo nuovo codice, il più avanzato d’europa in fatto di giustizia, che sancisce la soppressione della pratica della tortura e della pena di morte (Lo Stato Pontificio operò con la ghigliottina fino al 1865) e l’abolizione delle guglie delimitatrici delle aree costruttive urbane, in seguito a cui nacquero due nuovi borghi: I Cappuccini e il Borgo reale ora Garibaldi, abolì il bagno dei forzati e istituì un istituto di marina in sua vece

 

v     1791 - Pietro Leopoldo ascende al trono dell’Impero Austriaco e nomina suo successore il figlio Ferdinando III che diviene il decimo granduca di toscana

 

 

HOME PAGE INDICE PERSONAGGI IL NOSTRO CORTEO