ELEONORA DI TOLEDO

 

Nata nel 1521, Il 20 giugno 1538  l’appena diciassettenne figlia unica del ricco Don Pedro Alvarez di Toledo, marchese di Villafranca e vicere di Napoli sposa Cosimo I Medici, granduca di Toscana, nella chiesa di San Lorenzo in Firenze.   

 

Eleonora era di carattere riservato ed autoritario, i sudditi la intravedevano appena ; nel 1540 fa trasferire la corte nel palazzo della Signoria  ritenendo inadeguato il palazzo  di Via Larga, ma in seguito non bastandogli neppure quello compro’ il palazzo Pitti e lo fece adeguare alle proprie nuove esigenze della corte e degli 11 figli avuti da Cosimo, acquistando con i propri denari dei terreni adiacenti che avrebbero formato il giardino di Boboli.

 

Ma la salute trascurata e le gravidanze incessanti la indebolirono a tal punto che si ammalò di tubercolosi e dopo alcuni anni nel dicembre del 1562 colta anche da malaria durante un viaggio verso Pisa, cessò di vivere ad appena 41 anni. Fu tumulata  in S. Lorenzo a Firenze con lo stesso lussuoso vestito che la raffigura nel ritratto del Bronzino.

 

Le leggende sulla sua morte e quella dei suoi figli circa morti misteriose e fratricidi furono smentite da lettere private rinvenute che trattano della morte di eleonora e dei suoi figli Garzia e Giovanni a causa della malaria. Anche il Figlio Ferdinando furuto granduca si ammalò ma riuscì a superare la crisi e si salvò.

 

 

 

 

   
HOME PAGE INDICE PERSONAGGI IL NOSTRO CORTEO